Curling Club Dolomiti

DUE ARGENTI DAL SAPORE DIVERSO AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

DUE ARGENTI DAL SAPORE DIVERSO AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

Ci mettiamo al collo un doppio argento. Dopo l’intensa settimana di Pinerolo, il nostro sodalizio torna a casa dai campionati italiani assoluti con due secondi posti. Se da una parte la squadra maschile di Giacomo Colli si conferma in costante crescita dietro solamente ai numeri uno al mondo del Team Retornaz, dall’altra le ragazze di Stefania Constantini non riescono a centrare il settimo scudetto di fila cedendo alle giovani ragazze dello Sporting Club Pinerolo. La squadra, campione junior in carica, dello skip Rebecca Mariani ed allenata dal padre Marco, due cortinesi a cui facciamo i complimenti per il risultato raggiunto.

UN ARGENTO AMARO PER LE RAGAZZE

Ancora pesantemente condizionato dal doppio infortunio di Marta Lo Deserto e Giulia Zardini Lacedelli, il Dolomiti Constantini Almaviva cede lo scettro, perdendo la finale 6-4 con il Pinerolo. A laurearsi campionesse d’Italia sono così Rebecca Mariani, Lucrezia Grande, Letizia Carlisano e Rachele Scalesse grazie ad una partita di assoluto livello e molto equilibrata. Stefania, Angela Romei ed Elena Mathis aprono rubando due punti ma le padrone di casa rispondono subito con tre marcature. Dopo due mani nulle ed il botta e risposta a metà gara le giovani di Mariani si difendono e nell’ottavo end firmano un punto che le permette di festeggiare la vittoria. Nel round robin, vista la sconfitta proprio con le campionesse junior, Constantini e compagne avevano chiuso al secondo posto dovendo così affrontare la semifinale contro il Mole2020, vinta 7-3.

“L’argento femminile ci lascia un pizzico di delusione pur senza pregiudicare il percorso importante che ha intrapreso questa squadra”, commenta il presidente Alessandro Zisa. “Il Team Mariani ha vinto con merito, a loro vanno i nostri complimenti. Il fatto di giocare in tre sicuramente ha spezzato le dinamiche di una squadra collaudata, sballando forze ed energie delle ragazze. Speriamo possano tornare al più presto in piena forma ed al loro livello”.

I RAGAZZI VICINI ALL’IMPRESA

Il Dolomiti Cortinabanca Colli si conferma invece la seconda squadra nel panorama italiano e per poco non gioca un brutto scherzo a Retornaz. Il Trentino Cembra vince la finale 5-4 al termine di una gara molto tirata e decisa solamente all’ultimo sasso. All’ottavo end infatti Joel Retornaz, Mattia Giovanella, Amos Mosaner e Sebastiano Arman riescono a trovare il tiro giusto per chiudere i conti nonostante un’ottima tattica messa sul ghiaccio da Giacomo Colli, Alberto Zisa e Francesco De Zanna. I nostri, guidati da coach Diana Gaspari, nonostante l’assenza di Edoardo Alfonsi avevano chiuso il round robin in seconda posizione con 4 vittorie ed una sola sconfitta per mano proprio di Retronaz. In mattinata, nella semifinale, hanno affrontato il Bormio vincendo 8-1.

“L’argento della formazione maschile ci conferma come questa squadra abbia grandi prospettive”, spiega Zisa, “i ragazzi hanno perso per un soffio ed hanno una grande consapevolezza del loro percorso di crescita a cui si aggiunge questa finale giocata ad un livello altissimo. Per loro è un risultato pieno di energia e positività.”

Info sull'autore

luca_de_michiel editor

error: Content is protected !!